Frost&Sullivan stimano il mercato della Telemedicina in forte crescita

La società di ricerche di mercato ed analisi Frost & Sullivan nella sua ricerca “Innovative Business Models Powering the Telehealth Market in Europe” indica 4 settori a maggiore opportunità di crescita:

  • Salute comportamentale, ossia soluzioni terapeutiche digitali.
  • Monitoraggio remoto dei pazienti (RPM), attraverso la standardizzazione dei dati e app mobili che registrano i risultati riferiti dai pazienti.
  • Comunicazione da medico a medico: Si prevede che la comunicazione medico-paziente, lo scambio di informazioni e l’integrazione con le cartelle cliniche elettroniche (EMR) saranno dei game-changer.
  • Dispositivi indossabili che soddisfano le esigenze dell’intero continuum di cura, tracciano i parametri vitali di base e si integrano con le cartelle cliniche. L’uso dei wearable per i consumatori è aumentato, specialmente perché i pazienti diventano più consapevoli e coinvolti nel loro percorso di salute e benessere.

Frost & Sullivan stima in Europa una crescita annuo del mercato del 29,4% per un valore di 17 miliardi nel 2026.

Tale crescita sarà trainata dall’intelligenza artificiale, la blockchain, l’IoT ed il mdecical IoT, gli indossabili, ovvero tutte le tecnologie che ormai sono giunte a maturità in diversi ambiti applicativi. Un impatto rilevante lo avrà la diffusione del 5G soprattutto sulle soluzioni di monitoraggio remoto del paziente.

Per LifeCharger sono buone notizie.

Lascia un commento