SmartHT per HSMonitor

LifeCharger è parte del consorzio guidato da Innova per rispondere alla call lanciata di HSMonitor.

HSMonitor è un progetto di Pre Commercial Procurement (PCP), finanziato nell’ ambito del programma Horizon2020 della Commisione Europea, che investe in servizi di ricerca e sviluppo (R&S) verso soluzioni di monitoraggio innovative per migliorare lo stato di salute e ottimizzare la cura dell’ipertensione.

Cinque fornitori di servizi sanitari (Ministero della Salute Turco, Ospedale Universitario Federico II – Italia, Regione Jämtland Härjedalen – Svezia, Centro sanitario Zagabria – Centro – Croazia, Regione Lombardia – Italia) di quattro paesi sono impegnati nell’acquisizione, per una popolazione complessiva di oltre 96 milioni di persone, di cui oltre 31 milioni hanno ipertensione.

Il consorzio guidato da Innova ha vinto la prima fase. Oggi siamo impegnati per fornire maggiori dettagli ed approfondimenti.

Con i nostri partner Turchi (Innova e SRDC), Croati (MCS) e Svedesi (XYN Group) lavoriamo per mettere a punto una soluzione vincente a supporto prevenzione e della cura dell’ipertensione con un sistema al servizio dei cittadini e dei medici.

Trasformazione digitale nella riabilitazione a domicilio

Tra gaming therapy e Virtual Coaching

Giovedì 18 marzo nell’abito della Milano Digital Week abbiamo coordinato l’incontro “Trasformazione digitale della riabilitazione a domicilio”.

I relatori sono stati:

Il nostro intervento nostro intervento si è soffermato sulle caratteristiche che deve avere una piattaforma di Virtual Coach per essere efficace sia dal punto di vista del paziente che dell’utente professionale medico o più in generale professionista sanitario sanitario.

Nella gestione dell’alleanza medico-paziente lo strumento Virtual Coach serve a:

  • aiutare il paziente ad accrescere il suo livello di aderenza alle terapie
  • raccogliere dati e condividerli con chi si prende cura del paziente
  • aiutare a sviluppare una capacità di automonitoraggio, una capacità di attenzione alla propria saluti

Visto dal punto di vista del paziente il Virtual Coach

  • supporta la gestione di un piano terapeutico
  • deve essere facile: è il VC al servizio del paziente e non viceversa
  • il paziente deve avere visibilità sull’utilità di quanto sta facendo con il supporto del VC
  • deve favorire lo scambio di informazioni con tutte le persone coinvolte con la cura del paziente

Dal punto di vista del medico

  • deve consentire il telemonitoraggio del paziente nelle modalità più adeguate
  • deve essere modulare in funzione delle necessità del paziente (non tutti necessitano h24)
  • le attività fatte dai professionisti sanitari devono essere identificabili e rendicontabili.
  • I dati acquisiti, i referti prodotti devo essere integrati con i sistemi informativi degli ospedali

La sperimentazione all’interno del Progetto Re-Hub-ILITY ci permette di sperimentare tutte le componenti della nostra piattaforma di Virtual Coaching lato paziente, care giver, professionisti sanitari.

Per garantire Privacy e sicurezza sono state adottate tecnologie di “end-to-end encription” e Smart Contract e BlockChain per gestione dei Consensi Informati